Home
ANNO SCOLASTICO 2017 – 2018, RIPARTE “INSIEME CE LA FACCIAMO”.
inclusione-2

ANNO SCOLASTICO 2017 – 2018, RIPARTE “INSIEME CE LA FACCIAMO”.

IPAB PER I MINORI VICENZA: ANCHE PER ANNO SCOLASTICO 2017 – 2018 ATTIVATO IL PROGETTO INSIEME CE LA FACCIAMO.

Anche per l’anno scolastico 2017 – 2018 IPAB per i Minori di Vicenza promuove il progetto “Insieme ce la facciamo”, rivolto agli Istituti Comprensivi della città.

L’iniziativa, che vede IPAB per i Minori finanziare progetti sviluppati dalle singole realtà scolastiche, intende  estendere oltre l’orario scolastico lo spazio-tempo educativo dedicato a minori in condizioni di disagio socio-economico-culturale nonché a sviluppare competenze per l’apprendimento permanente, con attività didattiche inclusive a favore degli alunni in condizioni di disagio condotte nella forma laboratoriale. L’iniziativa, inoltre, intende incrementare la collaborazione fra la scuola e gli attori extrascolastici con funzioni educative (es.: assistenti sociali, cooperative educative, doposcuola delle parrocchie, associazioni diverse). Gli interventi delle scuole dovranno essere strutturati e rivolti a più alunni che vivono in situazioni di disagio economico, anche associato a difficoltà di apprendimento e/o disturbi di comportamento, inseriti in gruppi preferibilmente inclusivi.

L’iniziativa di IPAB per i Minori di Vicenza è rivolta ad intervenire sui profili di povertà educativa che, privando delle opportunità di crescita e formazione troppi bambini e adolescenti in Italia, genera l’impossibilità per i minori di apprendere, sperimentare, sviluppare e far fiorire liberamente capacità, talenti e aspirazioni. È una povertà che nessuno vede, nessuno denuncia, ma che agisce sulla capacità di ciascun ragazzo di scoprirsi e coltivare le proprie inclinazioni e il proprio talento.

Il progetto risponde ad esigenze quanto mai pressanti della comunità vicentina, rendendo attuale l’impegno e la missione di IPAB per i Minori, che fonda le sue radici secolari proprio sul sostegno, con interventi educativi e formativi, nei confronti dei minori in situazione di disagio.