Home
18 OTTOBRE INCONTRO CONCLUSIVO CENTRI ESTIVI 2017.
Arancioni

18 OTTOBRE INCONTRO CONCLUSIVO CENTRI ESTIVI 2017.

IPAB PER I MINORI: INCONTRO CONCLUSIVO SUI CENTRI ESTIVI 2017

Si terrà mercoledì 18 ottobre, a partire dalle ore 17.30 presso il Patronato Leone XIII di Vicenza, l’incontro conclusivo sui centri estivi 2017 promosso da IPAB per i Minori di Vicenza, quale momento di approfondimento e di studio. L’incontro verterà sul tema dell’inserimento di minori in disagio nei centri ricreativi estivi: è infatti questa la specifica azione svolta e sostenuta, anche grazie alla Fondazione Cariverona, da IPAB per i Minori nei centri estivi promossi dal Comune di Vicenza.

L’incontro sarà introdotto da una presentazione del Presidente di IPAB per i Minori di Vicenza, prof. Mario Zocche su “senso e significati di un incontro di restituzione”. Si passerà poi ad illustrare, a cura del prof. Giuseppe Malfermoni -coordinatore dei volontari di IPAB per i Minori-, i dati sugli inserimenti di minori in disagio nei centri estivi 2017, con riferimento alle associazioni, ai soggetti segnalatori, ai minori inseriti e alle risorse economiche investite. La dott.ssa Isabella Russotti, assistente sociale del Comune di Vicenza, parlerà poi della sinergia tra intervento pubblico e intervento del privato sociale.

A seguire si aprirà una fase di dibattito tra i partecipanti, con particolare attenzione alle esperienze maturate, alle criticità riscontrate, ai punti di forza del progetto nonché ai possibili miglioramenti.

La conclusione dell’incontro, con anche la consegna degli attestati agli operatori dei centri estivi, è affidata all’Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Vicenza, Isabella Sala.

“IPAB Minori guarda con soddisfazione e insieme speranza -dichiara il Presidente di IPAB per i Minori, prof. Mario Zocche- gli ottimi risultati dei Centri Estivi 2017, ottenuti grazie al coinvolgimento di tante realtà, anche religiose, della Città e dei numerosi animatori-educatori che si sono impegnati con preparazione ed entusiasmo. Abbiamo vista confermata da parte di tutti una larga e generosa disponibilità ad accogliere ragazzi in difficoltà e spesso, proprio nel periodo estivo, ‘nullafacenti’, per offrire loro occasioni di gioco e di attività formative comunque ludiche, da condividere con i compagni e le compagne.

Resta l’urgenza di pensare tutti -dalle Istituzioni pubbliche, alle Parrocchie e alle loro diramazioni, come pure al vasto mondo del volontariato- a tutti quei bambini e bambine, ragazzi e ragazze della nostra città che nel periodo estivo si trovano spesso a non sapere cosa fare, con perdita di occasioni, esperienze e relazioni oltre che esposti ai sempre maggiori rischi della solitudine nella rete internet.

L’impressione è che gli oratori della città stiano finalmente riprendendo ad essere ‘occupati’, d’estate, da ragazze e ragazzi e che sempre più cortili e palestre delle nostre scuole restino aperti anche dopo gli scrutini finali di giugno; la speranza è che anche a Vicenza maturi l’esigenza e quindi la decisione che le scuole -e non solo i cortili- siano aperte anche d’estate, come nelle sperimentazioni già svolte in alcune città italiane.”.

Scarica il programma.

Vai alla pagina dedicata all’incontro e leggi gli interventi dei relatori.