Home
STANZIATI 18 MILA EURO PER I CENTRI RICREATIVI ESTIVI 2022.
centri estivi

STANZIATI 18 MILA EURO PER I CENTRI RICREATIVI ESTIVI 2022.

IPAB per i Minori stanzia quasi 18.000 euro per il sostegno alla partecipazione dei minori della città di Vicenza ai centri e alle attività ricreative estive. Lo ha deliberato il Consiglio di Amministrazione durante la seduta del 2 maggio scorso.
Si tratta di un sostegno diretto alle famiglie con maggiori difficoltà economiche, teso a garantire la possibilità di partecipare alle iniziative estive a tutti i minori della città.
In un momento in cui l’emergenza sanitaria sembra regredire, garantendo il pieno avvio delle tante iniziative estive della città, ci accorgiamo di quanto importante sia sostenere la socialità dei minori oltre la scuola e le attività ricreative estive -dichiara il Presidente di IPAB per i Minori, Gian Pietro Santinone ciò attraverso il ricchissimo panorama delle proposte del Comune di Vicenza, delle realtà parrocchiali, dell’associazionismo sportivo, culturale e di volontariato della città.“.
Il contributo non viene erogato direttamente alle famiglie -che non devono pertanto avanzare alcuna domanda- ma verrà corrisposto da IPAB per i Minori al soggetto organizzatore dell’attività estiva presso il quale risulterà inserito il minore. Le valutazioni sulle situazioni di fragilità economica della famiglia nonchè sulla migliore attività a cui avviare il minore, avvengono a cura dei Servizi Sociali e del Servizio Istruzione del Comune di Vicenza, che provvederanno a segnalare il caso e ad iscrivere il minore.
I soggetti organizzatori si dovranno impegnare, nell’ottica di una “città solidale” a garantire una tariffa di iscrizione, che verrà appunto saldata direttamente da IPAB per i Minori, pari al 70% della quota intera. Una particolare attenzione verrà inoltre riservata alla disabilità.
IPAB per i Minori torna ad essere braccio operativo del Comune di Vicenza nel sostegno alle necessità dei minori -prosegue il Presidente Santinon-. Attraverso la rete delle assistenti sociali e delle educatrici riusciremo a raggiungere qui minori esclusi dalla possibilità di partecipare alle attività estive. Ringrazio gli Assessori Tosetto e Tolio per aver accolto questa rinnovata modalità operativa, che vede IPAB in totale sintonia con l’Amministrazione Comunale.“.
Lo scorso anno sono stati oltre 100 i minori che hanno partecipato ad attività estive grazie al sostegno di IPAB per i Minori.