Home
IPAB PER I MINORI: INAUGURATO “ORTO DELLE SPEZIE”, PROGETTO SPRAR.
orto spezie

IPAB PER I MINORI: INAUGURATO “ORTO DELLE SPEZIE”, PROGETTO SPRAR.

IPAB PER I MINORI: INAUGURATO “ORTO DELLE SPEZIE”, PROGETTO SPRAR.

E’ stato inaugurato lo scorso mercoledì il nuovo ‘Orto delle Spezie’, presso l’area verde in via Durando a Vicenza, di proprietà di IPAB per i Minori. Si tratta della realizzazione di uno orto da destinarsi alla coltivazione di spezie, quale nuovo progetto di integrazione inserito nella rete SPRAR del Comune di Vicenza.

“Dopo un confronto con l’Assessorato ai Servizi Sociali -dichiara il Presidente di IPAB per i Minori di Vicenza, prof. Mario Zocche– abbiamo valutato di utilizzare una parte dell’area verde disponibile presso la nostra sede per dare forma ad un progetto concreto, che possa vedere una positiva integrazione di donne e minori richiedenti asilo nel nostro Paese. Si tratta di persone a cui la Commissione Territoriale ha già riconosciuto le condizioni per l’asilo politico o umanitario e che potranno così integrarsi progressivamente nella nostra città attraverso la coltivazione delle spezie dei loro paesi di origine, che diventeranno veicolo di reciproca conoscenza e dialogo.”.

Il progetto, coordinato dalla Vicepresidente dell’Ente dott.ssa  Renata Minà, sarà curato dalla cooperativa sociale “Cosmo” e dal centro “Astalli ed è inserito nelle attività del Sistema di Protezione dei Richiedenti Asilo e Rifugiati (SPRAR), sviluppato in tutta Italia dal Ministero dell’Interno.

“Credo che impegnarsi in un’attività positiva e concreta -prosegue il Presidente Zocche- sia una risposta assolutamente necessaria alle tante polemiche e proclami politici a cui abbiamo assistito in questi ultimi giorni. I soggetti che saranno protagonisti del progetto sono già inseriti in un programma di integrazione attiva e dimostrano quotidianamente piena volontà di essere accolti e diventare parte del nostro Paese.

La volontà della nostra IPAB è quella di dotare anche i minori a cui è stato riconosciuto il diritto di asilo nel nostro Paese di tutte le potenzialità educative che devono essere garantite a chi è oggi più debole, per poter avere domani una società sana e in grado di guardare con fiducia al futuro.”.

L’attività promossa da IPAB per i Minori prende ora concreto avvio e non esclude, alla ripresa dell’anno scolastico, una positiva occasione di conoscenza di diversi paesi, tradizioni e culture da offrire alle scuole.